Biscotti e mignon · Senza categoria

Brioche veloci con gocce di cioccolato

e

Oggi mio figlio ha invitato la fidanzata ad una merenda a base di cioccolata, così ho preparato questa ricetta veloce (circa 1 ora, lievitazione compresa), trovata in internet: una consistenza non proprio da brioche e nemmeno da biscotto, ma sofficissima e molto buona… molto gradite, dalla fidanzata in particolare. Questa ricetta arriva direttamente da paesi scandinavi … che sia di Mamma Natale? Ho apportato qualche modifica, naturalmente.

Ingredienti per 12 brioche (dipende dal peso di ciascuna):

  • 135 g di farina 00
  • 135 g di farina 0
  • 100 g di burro molto morbido;
  • 1 uovo grande;
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito di birra granulare
  • 3 cucchiai di zucchero di canna scuro (la ricetta ne prevede 2 di semolato);
  • 70 ml di acqua tiepida o latte (la ricetta ne prevede 70 ml ciascuno, ma per me ne bastano 70 ml in totale)
  • 40 g di gocce di cioccolato (oppure 2 belle manciate di uvetta)
  • buccia grattugiata di 1 arancia

Procedimento:

prima di tutto, preparare un lievitino con l’acqua, il lievito e 50 g di farina mescolata: coprire e lasciare da parte. Intanto, se non li avete tenuti per tempo a temperatura ambiente, ammorbidire il burro nel  microonde e riscaldare un pochino l’uovo sotto il getto di acqua calda.

Sbattere un po’ l’uovo (tenetene da parte 1 cucchiaio), mescolare tutti gli altri ingredienti al lievitino, tranne il cioccolato. Lavorare poco l’impasto, a mano o con l’impastatrice, giusto il tempo di renderlo omogeneo. Aggiungere le gocce (o l’uvetta) e trasferire tutto su una spianatoia infarinata. L’impasto sarà bello lucido e molto idratato.

Suddividere l’impasto in 12 porzioni da circa 52 g l’una. Formare dei panini tondi e metterli su una teglia foderata, coprire e fare lievitare circa 20 minuti. Intanto preriscaldare il forno a 190°. Sbattere il cucchiaio di uovo rimasto con un goccio di latte e, quando sono trascorsi 20 minuti, spennellare le brioche, quindi infornarle per circa 15 minuti, o fino a quando sono dorate. Sfornarle, farle intiepidire e …. buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...